Malattia parodontale e nascita pretermine e sottopeso // Dr. Alessandro Palumbo

Il blog dello Studio Palumbo

Consigli per un sorriso smagliante

Malattia parodontale e nascita pretermine e sottopeso

Quasi tutte le donne sanno che la propria salute generale durante la gravidanza è di fondamentale importanza per quella del feto, ma poche di loro sono a conoscenza del fatto che  un’alterazione della salute sistemica dovuta alla malattia parodontale potrebbe influire sulle condizioni generali del feto e determinare nascite pretermine  e di bimbi sottopeso.

La gengivite da gravidanza colpisce una percentuale altissima di donne con intensità variabile ed è strettamente correlata allo stato delle gengive precedente la gravidanza.

 

Il ruolo della madre nella colonizzazione del cavo orale del bimbo

Durante la vita embrionale e fetale il cavo orale è sterile. Dopo la nascita entra in contatto con i germi presenti nell’ambiente e viene colonizzato dai numerosi microrganismi che  provengono dall’habitat in cui il soggetto vive e raggiungono la cavità orale attraverso gli oggetti inanimati(veicoli) e le persone(vettori) con cui il bimbo entra in contatto.

Il principale vettore è rappresentato dalla madre del bambino. La trasmissione  avvenire attraverso lo stretto contatto madre-figlio come ad esempio nel corso dei normali scambi di effusioni e tenerezze, oppure attraverso abitudini e comportamenti particolari come ad esempio l’uso di posate comuni per l’assaggio della pappa, l’abitudine di ripulire il ciuccio.

Successivamente, con l’eruzione dei denti, il cavo orale viene colonizzato da ulteriori specie batteriche tra cui lo Streptococco Mutans,  che risulta essere il principale responsabile del processo carioso.

E’ dimostrata la trasmissione e la colonizzazione dello Streptococco mutans,  dalla mamma al bambino nella primissima infanzia.  Quindi, ridurre la presenza di questo batterio nella bocca della mamma, sin dalla gravidanza, diminuisce la possibilità di carie nel bambino in epoche successive.


  • by giulia
  • posted at 13:28
  • 4 giugno 2012

    Show Comments

    No Comments


    Add comment