Cosa si nasconde nel vostro spazzolino? Meglio sceglierlo sintetico e tenerlo al sicuro! // Dr. Alessandro Palumbo

Il blog dello Studio Palumbo

Consigli per un sorriso smagliante

UNO! Cosa si nasconde nel vostro spazzolino? Meglio sceglierlo sintetico e tenerlo al sicuro!

Sapete cosa si nasconde nel vostro spazzolino da denti? I ricercatori dell’Università inglese di Manchester affermano che lo spazzolino presenta una quantità elevata di germi, mettendo in evidenza che uno spazzolino scoperto può ospitare più di 100 milioni di batteri!

I batteri utilizzano come principale veicolo di propagazione la vaporizzazione generata dallo sciacquone del bagno, che ha un raggio d’azione – a quanto afferma un professore di microbiologia ambientale dell’università dell’Arizona – di due metri.
Vi consigliamo, quindi, di abbassare la tavoletta quando si aziona lo sciacquone.

Dopo l’uso bisogna disinfettare con cura lo spazzolino (domani vi diremo come fare!) per riporlo al riparo dalla nube tossica, e quindi in cassetti o sportelli che garantiscano l’isolamento dai germi.

Quanto alle setole, bisogno scegliere quelle sintetiche: sono meno “attaccabili” dai germi dopo l’utilizzo; quelle naturali sono cave all’interno e questi spazi sono “la casa” ideale per i batteri. E’ preferibile, inoltre, scegliere setole medio – morbide: quelle dure rischiano di ferire le gengive e di abbradere i denti, soprattutto se associate ad una forza di spazzolamento eccessiva e ad un dentifricio abrasivo (quelli con RDA alto).

  • by admin
  • posted at 13:36
  • 5 ottobre 2012

    Show Comments

    No Comments


    Add comment